Ancona 2018

L’edizione 2018 dei Campionati Italiani Master Indoor (e di Lanci invernali) è stata contrassegnata per l’Ambrosiana dalla soddisfazione di riuscire a classificarsi, a punteggio pieno, al nono posto del ranking nazionale di società  maschile.

“Team leader” nell’occasione è Giovanni Mocchi, che mette fine a molti anni di poche soddisfazioni agonistiche con un sprint di 60 metri che vale quasi 950 punti. Da segnalare anche il record personale di Marco Monetti, che gareggiando nella disciplina difficile e poco frequentata della marcia, ci permette di coprire il numero completo di gare per entrare in classifica (risultati CdS MF).

Analizzando invece i risultati individuali e femminili, il rientro in società di Marinella Signori è coinciso con la sua MPI sui m.60: qui difficile trovare gli aggettivi per un’atleta così forte e simpatica.
Quella della nostra velocista non è stata l’unica MPI dei nostri atleti: la 4×1 giro M60 (Tortorelli, Tassani, Malvicini, Trapanese) porta a 1.48.95 il limite di categoria, mentre l’inossidabile Galdino Rossi, dato ai “box” prima della trasferta anconetana, ritocca per la prima volta (ma siamo sicuri altre seguiranno !) la miglior prestazione italiana M80 nel salto con l’asta (MPI migliorate).

Medaglie, ecco il catalogo:  12 ori, 6 argenti, 4 bronzi … e speriamo di non avere dimenticato nessuno (risultati individuali) !

Ora, prima della stagione all’aperto, molti dei “reduci” delle gare marchigiane si preparano a partecipare agli “europei” indoor master a Madrid: in bocca al lupo !

Breaking news

La società archivia il fine settimana dei campionati italiani individuali master di Ancona con molte medaglie, alcune MPI e, prima volta, un buon piazzamento del team maschile nella classifica a squadre !
(risultati – classifica a squadre F e M)

Un po’ cross, un po’ strada, un po’ indoor … un po’ dappertutto !

Dove erano i “nostri” domenica scorsa ?
Ma a Padova,  a Vittuone, a San Vittore Olona, a Barcellona, a Rieti … e magari anche da qualche altra parte, ci starà sfuggendo qualcun’altro, impegnato a correre/lanciare/saltare chissà dove !

Puntiamo però la lente di ingrandimento (e l’otturatore delle macchine fotografiche di Gualtiero Marastoni per FIDAL Veneto, Podisti.net ed “ambrosiane”) su:
· S. Vittore Olona,  dove Emilio Lazzaroni coglieva un brillante 7° posto di categoria alla Cinque Mulini Master;
· Padova (risultati),  da dove Silvia Prina (m.800), Giuseppina Perlino (m.200), Giovanni Lambri (salto in lungo), Luca Tassani (m.200) e Franco Valsecchi (m.400) tornavamo con i titoli regionali lombardi (sì, Padova domenica scorsa era anche “enclave” di FIDAL Lombardia) nelle rispettive classi di età . Delusione per Alberto Dafarra, squalificato nei m.400 per invasione di corsia: quella curva e quella riga maledetta !

Per tutti nuove sfide e rivincite sui campi gara di tutta Italia, sin dalle prossime settimane.

20k. di marcia … anzi no, 19 e qualche centinaio di metri

Sfuma per Marco Monetti a poche centinaia di metri dal traguardo, dopo oltre 19 km. di marcia, il titolo individuale italiano di categoria sui 20 km. master “tacco&punta”.

Fatale al nostro atleta, che si avviava a concludere la prova al di sotto delle 2 ore e 20 minuti, un ultimo ammonimento durante il giro finale del circuito.
Delusione bruciante … ma Marco ha comunque assicurato che ci riproverà !

La gara, primo appuntamento stagionale di campionato italiano, si disputava a Grosseto.

… e corsie roventi !

Viene dalle nevi della Svizzera Centrale e dalle superfici levigate del Centro nazionale dello sport di Macolin (visto ? che invidia …) la prima MPI del 2018 in maglia rossoverde !

Accompagnata dalla new entry Barbara Ferroni, impegnata nel lungo, e dal fidato Gigi Papetti, nell’occasione sfortunatamente rientrato ai box durante il warm-up, Marinella Signori, da quest’anno di nuovo tra le nostre file, diventa la più veloce F55 italiana sui m.60 indoor che la statistica registri.

Parlando di indoor da segnalare anche l’assiduità di Giambattista Rapella, al PB sui m.60, già in gara tra Bergamo e Saronno sin dall’ultimo scorcio di dicembre e sempre in questi primi weekend del nuovo anno.

Prossimo importante appuntamento indoor domenica 4 febbraio a Mantova, per il “master day” che comprenderà gare valide come per l’assegnazione della maglia di campione  regionale ed, in mattinata e nelle adiacenze dell’impianto indoor, il campionato master lombardo di corsa campestre.

Prati bollenti !

Con l’avvio delle gare del Cross per Tutti, la stagione della corsa campestre è davvero entrata nel vivo, ma i nostri soci non hanno aspettato queste ultime settimane per schierarsi alla partenza delle corse sui prati e del fango (quest’ultimo, a dire il vero, ancora poco … per fortuna).

Infatti sin dal mese di novembre alcuni nostri atleti hanno preso parte a prove del Trofeo Monga e del Winter Challenge, classico circuito varesino di corsa campestre autunnale.

Non ci credete ? Ecco per voi alcune foto dei nostri portacolori sui prati di Treviglio, Cittiglio, Besozzo e Cesano Maderno !

A Zeloforamagno finisce il Corrimilano 2017

Si è concluso “In gir ala cava” il circuito Corrimilano 2017, la serie di appuntamenti di corsa su strada che hanno impegnato i runner milanesi e della nostra società per praticamente l’intera stagione agonistica, mesi dedicati alla corsa campestre esclusi.

E’ continuata la “striscia” positiva di Emilio, al settimo post di categoria ed alla caccia di una posizione nella classifica finale del circuito di grande prestigio.
Prima gara con la società di Astrit:  dopo alcuni anni abbiamo nel team un trentacinquenne !
In evidenza infine il ritorno in competizione di Francesco (classifiche).

Ekirun, una esperienza nuova

All’insegna della “novità” la presenza dell’Ambrosiana alla edizione 2017 dell’Ekirun (www.ekirun.it)

Nuova perchè era la prima volta che abbiamo partecipato a questa gara, nuova perchè, oltre ai nostri soci, facevano parte delle formazioni rossoverdi anche amici di altre società, nuova perché nelle nostre squadre esordivano (più o meno) su distanze lunghe alcuni velocisti e altri soci, più abituati a kilometraggi in doppia cifra, si cimentavano in uno sprint (per loro) di soli 5 km.

Nuova esperienza e molto bella, da ripetere nel 2018 !

Montestella, un trofeo di quelli a cui non mancare

La “ribalta” della foto è riservata ai maschietti, ma sono state soprattutto le nostre atlete Marilena e Chiara a mettersi in bella mostra all’arrivo del Trofeo Montestella, entrambe al secondo posto di categoria (classifiche).

Buon risultato anche per Emilio (12-esimo) e Michele (19-esimo).

Per tutti la soddisfazione di avere partecipato ad uno dei migliori appuntamenti milanesi di corsa su strada.